Home POLITICA ESTERI Libia, il governo di unità nazionale ha giurato davanti al Parlamento

Libia, il governo di unità nazionale ha giurato davanti al Parlamento

Incontro Libia-Italia (foto repertorio)

Dopo sette anni con due governi divisi, quello di Tripoli di Fayez al-Serraj e quello di Tobruk di Khalifa Haftar, la Libia ha un governo di unità nazionale. Il nuovo esecutivo, presieduto da Abdul Hamid Ddeibah e sostenuto dalle Nazioni Unite, ha prestato giuramento di fronte al Parlamento di Tobruk. Il governo traghetterà il Paese verso le elezioni di dicembre 2021, le prime dal 2014. Il Parlamento della Libia aveva espresso la fiducia, con 132 voti a favore, 2 no e 36 assenti, al governo unitario di transizione la scorsa settimana. L’esecutivo è composto da due vice-primi ministri, 27 ministri, 6 sottosegretari (il 30% del totale sono donne). Riconciliazione del Paese, infrastrutture e servizi essenziali dovranno essere tra le priorità del nuovo governo in un territorio che, da dieci anni, oscilla dal fallimento economico-politico a quello militare.