Home SPETTACOLO Maria De Filippi: “Senza abbracci non si poteva fare C’è posta per...

Maria De Filippi: “Senza abbracci non si poteva fare C’è posta per te”

Ultimo aggiornamento 13:00

Niente abbracci uguale niente sentimenti. L’equazione è facile e vale per tutti i livelli. Anche in televisione. Lo sa bene Maria De Filippi, costretta ad accantonare uno dei suoi programmi di maggior successo come ‘C’è posta per te’, proprio per far fronte all’emergenza sanitaria che avrebbe imposto dei limiti snaturanti per il programma, che ha fatto dei sentimenti la sua colonna portante.

In un’intervista rilasciata a Oggi Maria De filippi ha svelato il motivo per cui C’è Posta per te non è andato in onda nonostante la conduttrice abbia portato avanti Uomini e Donne e Amici Speciali: “Ho rinunciato a registrare C’è posta per te proprio perché non sarebbe stato possibile essere coerenti col format. Niente abbracci dopo l’apertura della busta? Naaa! E comunque ai miei programmi ci si accede solo dopo aver fatto il test”.

“Per me non è stata una passeggiata”

La conduttrice non si è fermata davanti all’emergenza, nonostante il timore che la segue tutt’oggi. Uomini e Donne è arrivato all’atto conclusivo, così come Amici Speciali. Ma per C’è posta per te ha preferito aspettare qualche mese, quando sarà possibile tornare ad abbracciarsi anche in televisione.

Nel frattempo Maria invita tutti alla prudenza: “Confesso che per me non è stata una passeggiata. Ho fatto sei test sierologici, messo in atto mille precauzioni, viaggiato con guanti e amuchina… Ma non è stato facile perché per lavoro dovevo vedere continuamente gente, ed ero terrorizzata di beccarmi il Covid-19. Avevo in borsa il pulsometro e idem sul comodino, così provavo spesso la saturazione per tranquillizzarmi. Ero angosciata. La verità è che non è ancora finita, dobbiamo tutti imparare a convivere con questo virus, dobbiamo abituarci al distanziamento e ragionare in modo diverso”, ha rivelato.