Home SPETTACOLO CINEMA ‘Mark Caltagirone sono io’, rivela Di Carlo

‘Mark Caltagirone sono io’, rivela Di Carlo

Onde evitare eventuali ‘complicazioni’, dall’alto della sua rodata esperienza nell’ambiente artistico (dove c’è gente che campa di querele), quando Gianni Ippoliti ha annunciato di volersi cimentare alla regia per ripercorrere l’intricata – ed ormai insopportabile – vicenda delle presunte nozze di Pamela Prati con Mark Caltagirone, ha subito premesso che si sarebbe trattato di un ‘fanta-thriller’.
Detto questo il simpatico giornalista-regista è passato ai fatti. Ed ora, mentre si accinge ad ultimare il girato, nel pomeriggio
ha presentato presso il Palazzo dell’Informazione dell’Adnkronos, l’anteprima del trailer di ‘Mark Caltagirone, una storia italiana’.
Una prima alla quale, oltre ai media, hanno preso parte anche gli attori protagonisti della pellicola: Fabiana Latini (che interpreta Pamela Prati) e, dando così una ‘fisicità ad un fantasma’, Massimo Di Carlo nel ruolo di Mark Caltagirone.
Se la Latini ha raccontato di aver lavorato molto per entrare nel personaggio: “In genere per interpretare una persona nota, si studia per circa tre settimane. Io sono arrivata a 7 mesi in cui ho visto tutte le trasmissioni in cui è stata ospite Pamela Prati”, Di Carlo ha invece rivelato di non aver incontrato nessuna difficoltà: “Interpretando qualcuno che non esiste, non ho dovuto seguire le linee guida di nessuno. E’ stato semplicissimo, perché ho vestito i panni di chi non esiste. Ecco perché sono stato solo me stesso, un cinquantenne che fa l’imprenditore edile. Ecco, per questo posso dire che in questo senso Mark Caltagirone sono io”.
Max