Home CRONACA Max Conteddu: chi era il poeta sardo morto dopo una lunga battaglia

Max Conteddu: chi era il poeta sardo morto dopo una lunga battaglia

Ultimo aggiornamento 08:04

Ha parlato dell’evoluzione della sua malattia sui social media, dei tumori cerebrali sempre con molta ironia raccogliendo oltre 40.000 follower su Instagram e Twitter. Max Conteddu è morto nella casa dove vive a Capo Comino, dopo una entusiasmante ma dura battaglia.

L’ultimo tweet risale al 10 febbraio, quando ha pubblicato 9 cuori. Il giorno prima, ha scritto: “Tenete in tasca un pò di sole. Ne avrete bisogno quando farà buio nella vostra vita”. La scoperta della malattia avvenne l’anno scorso, poi la scelta di non arrendersi ma di combattere. Scrisse anche di Nadia Toffa: “Chiariamoci una volta per tutte: lei definì il tumore come un dono, perché le aveva fatto aprire gli occhi. Ma io gli occhi li avevo già aperti prima di questo intruso. Non è un dono, è una Malediazione. Nadia, resti comunque una guerriera”

Su Twitter il cordoglio per Max Conteddu è diffusissimo. Il ragazzo sardo era diventato famoso dopo aver scoperto la sua malattia e aver comunicato sui social il suo tentativo di sconfiggerla. Quando la notizia della morte ha iniziato a diffondersi su Internet, l’hashtag #CiaoMax è balzato in cima alle tendenze.