Più velocità per un Gilera DNA

    gilera dna pista
    Ciao Pierluigi, ti scrivo per avere dei consigli riguardo la messa a punto del mio Gilera DNA.

    Lo scooter monta il kit Stage6 Sport Pro, candela NGK BR10EG, albero motore RMS con inserti in teflon rossi, cuscinetti SKF C4, scarico Stage6 Pro, centralina Malossi TC Unit K15 con bobina, carburatore Dell’Orto PHBG 21, filtro Polini Evolution2, collettore d’aspirazione dritto, pacco lamellare monopetalo Stage6 R/T, cinghia in kevlar, campana frizione con dissipatore di calore, frizione originale con mollette gialle, molla di contrasto verde, rapporti originali e variatore Polini Hi-Speed con rulli da 5,5 grammi. Lo scooter, in questa configurazione, raggiunge i 95/96 km/h a 9700 giri circa e, se mi abbasso, riesco ad arrivare a 102/ km/h. Il mio problema è che fino ai 90 ci arriva abbastanza bene, dopo fatica a salire di velocità. Mi sembra un po’ pochino, visto che anche l’accelerazione e la ripresa non sono esagerate. Volevo sapere come mettere a punto la trasmissione. Ho provato anche la molla originale con rulli da 5 grammi, ma non è cambiato niente: mi sembra sia migliorato lo spunto da fermo ma poi il motore gira senza far strada per poi fermarsi ai 90/92 Km/h.
     
    Partiamo da un presupposto: il Gilera DNA è una moto/scooter molto pesante. Di conseguenza, quando le potenze in gioco non sono elevatissime, diventa un problema riuscire a trovare il setting giusto in modo da ottenere il massimo delle prestazioni in accelerazione e velocità di punta. Se già a poco più di 90 km/h si ferma e fatica tantissimo a superare i 100 km/h indicati obbligandoti ad abbassarti in carena, il problema è da ricercarsi non tanto nella taratura della trasmissione, quanto su come ottenere più potenza. Montando dei rapporti più lunghi, ad esempio, molto probabilmente otterresti una velocità massima di poco superiore a quella attuale penalizzando drasticamente le performances in accelerazione e ripresa. Quello che serve è lavorare di fino sul gruppo termico e aumentarne le prestazioni lavorando sul diagramma delle luci e sul rapporto di compressione.
    Aumentando la fasatura di scarico a 188°, lasciando i travasi inalterati e aumentando il rapporto di compressione abbassando la guarnizione del cilindri di 2/10 di mm, otterresti un drastico incremento della potenza e del regime di rotazione. Senza potenza, con un peso così elevato, puoi avere la migliore trasmissione del mondo, ma se non ci sono i cavalli…