Pomezia, operazione contro la prostituzione a Santa Palomba

    Ultimo aggiornamento 00:00

    Pomezia, operazione contro la prostituzione a Santa Palomba con l’intervento congiunto dei Carabinieri e Polizia Locale.
    Una importante operazione contro la prostituzione dunque quella che a Pomezia e specificatamente a Santa Palomba è andata in scena grazie al lavoro combinato di Carabinieri della Compagnia di Pomezia e anche della Polizia Locale del Comune di Pomezia. Le forze dell’ordine in modo sincrono e con encomiabile armonia operativa hanno in effetti realizzato e portato a termina un profondo servizio indirizzato al contrasto del fenomeno della prostituzione su strada nel quartiere di Santa Palomba.
    Una operazione contro la prostituzione era assolutamente necessaria, in effetti, nel territorio di Santa Palomba. Quello della prostituzione, nell’area specifica, è in effetti un problema piuttosto diffuso e, per chi conosce l’area dettagliatamente, anche piuttosto annoso: nel senso che, ormai da anni. Moltissimi cittadini si sono infatti trovati loro malgrado a doversi in pratica a livello quotidiano imbattersi con quella che potrebbe essere tranquillamente definita come prostituzione a cielo aperto: con donne e uomini, spesso di nazionalità estera, che si sottoponevano alla ‘attenzioni’, diciamo così, dei passanti, nella speranza o auspicio di poter in effetti porre in vendita il proprio corpo nell’esercizio di quella che molti continuano a definire come la ‘professione’ più antica del mondo.
    Un percorso di miglioramento del decoro territoriale, al di là di quelli che sono poi i canonici motivi di analisi della problematica ben più a fondo del mero tema dell’etica, imponeva da tempo un intervento fattivo.
    Ecco perché la operazione contro la prostituzione è stata decisamente vincente ed apprezzata. Durante l’operazione, è stato messo a disposizione dell’Ufficio Ambiente, un mezzo idoneo che ha consentito la bonifica delle aree degradate del territorio in via di Valle Caia e in via Laurentina interessate dal fenomeno. A carico delle prostitute sono stati redatti 20 verbali e 2 fotosegnalamenti di cui uno con provvedimento.

    “Ringrazio i Carabinieri e la Polizia Locale di Pomezia per questa operazione anti-prostituzione – dichiara il Sindaco Adriano Zuccalà. Continueremo a tenere alta l’attenzione su queste tematiche e sul problema della sicurezza nel nostro territorio, con quello spirito di massima collaborazione tra le istituzioni che, fino ad oggi, si è dimostrato vincente.”