Home POLITICA POLITICA ITALIANA Rifiuti Capitale: volano stracci in Campidoglio fra i 5stelle

Rifiuti Capitale: volano stracci in Campidoglio fra i 5stelle

Ultimo aggiornamento 19:47

Ormai nella Capitale tale è l’esasperazione, che in tema di rifiuti, ormai siamo giunti al tutti contro tutti. E’ di pochi minuti fa infatti la notizia che anche all’interno dello stesso M5s la tensione (scusate il gioco di parole) è alle stelle. Protagonisti della baruffa addirittura Giuliano Pacetti (capogruppo del M5S), e Simona Ficcardi (consigliera). A quanto riferito, dall’ufficio attiguo a quello della sindaca, le urla sarebbero state ‘captate forte e chiare’ perfino nella Buvette del Campidoglio. Fonti interne hanno riferito che la tensione è seguita ad un vertice di maggioranza che ha preceduto il voto sui rifiuti, come da odg.
Quando la Ficcardi è momentaneamente uscita dalla camera, Pacetti sarebbe sbottato affermando ”Ma il sito è già stato scelto e lei già lo sa… Dal quattordici…Ma lei”, ha aggiunto alludendo alla Raggi, “dice non lo faccio con l’ordinanza, lo faccio solo con il piano rifiuti approvato e ci chiede di approvare l’odg”. Nello specifico, l’ordine del giorno impegna la sindaca a far ricorso al Tar contro l’ordinanza regionale, non realizzando quindi nessuna discarica in città. “e lei strilla e lei strilla”, ha continuato ad ulrare Pacetti stavolta riferendosi alla Ficcardi.
Tuttavia, da quanto poi affermato in merito da alcuni rappresentanti della maggioranza, rispetto alla questione “non è stato scelto alcun sito. Tra i quattro siti, a fronte comunque del nuovo Piano rifiuti, ricompresi nella carta delle aree bianche della Città metropolitana, ci sono indicati anche tre siti in XI Municipio e uno in XIV”. Ad ogni modo la tensione rimane alta…
Max