Home TECNOLOGIA Sim Clonate, truffa a clienti Tim, Wind, Tre e Vodafone: ecco di...

Sim Clonate, truffa a clienti Tim, Wind, Tre e Vodafone: ecco di cosa si tratta

Ultimo aggiornamento 21:11

Ci risiamo: come a Ottobre, anche questo inizio mese sono sopraggiunte segnalazioni circa le nuove truffe di utenti e compagnie telefoniche cellulari. In queste ore, torna a diffondersi la nuova truffa delle Sim clonate. Ma che cosa succede? Cosa si rischia e in cosa consiste questa truffa?

Ecco cos’è la truffa delle Sim Clonate che sta attaccando molti utenti.

Sim Clonate, truffa a clienti Tim, Wind, Tre e Vodafone: cosa fare per non caderci

Ecco dunque la truffa ai danni di Tim, Wind, Tre e Vodafone.
Continua in queste ore a diffondersi pericolosamente il dato relativo alla truffa delle Sim clonate ai danni di migliaia di consumatori Italiani.

E a lamentarsene sono migliaia di consumatori Italiani. Come accaduto negli ultimi mesi, settimane e giorni, tra la marea di truffe che colpiscono i consumatori italiani quella delle sim clonate è una delle peggiore.

aggiornamento ore 2,11

Si interseca a truffe telematiche, truffe alle aziende leader del mercato dell’elettronica come Unieuro oppure dell’e-commerce come Amazon, truffe a compagnie postali come Poste Italiane e con la Postepay.

La truffa delle sim clonate si sviluppa in modo particolarmente audace.

Si parla di Sim Swap Scam, cioè una versione rinnovata della classica truffa il cui obiettivo è quello di accedere al conto bancario della vittima prosciugandolo del tutto.

Un danno ai migliaia di clienti Tim, Wind, Tre e Vodafone. E il tutto avviene tramite i social network.

aggiornamento ore 5.18

Il funzionamento della truffa è semplice. Attraverso i dati raccolti sui profili social della vittima, il truffatore procede alla richiesta di una nuova Sim dichiarando lo smarrimento di quella attualmente dalla ignara vittima.

Quando si chiede una nuova Sim si richiede anche una nuova password temporanea per accedere ai servizi di home banking della vittima. Così l’hacker e riesce a mettere le mani sul conto corrente dell’utente raggirato.

Difendersi da queste truffe non è complicato. Nel momento in cui il truffatore attiva la nuova Sim, infatti, la vostra verrà istantaneamente bloccata. Il consiglio è: contattare il vostro operatore della vostra banca per bloccare ogni tipo di transazione non autorizzata.

aggiornamento ore 8,47