Home SPORT CALCIO Sneijder: “Se avessi voluto sarei stato come Messi e Ronaldo”

Sneijder: “Se avessi voluto sarei stato come Messi e Ronaldo”

Ultimo aggiornamento 11:03

Il Pallone d’Oro non lo ha mai vinto, anche se ci è andato vicinissimo nell’anno del Triplete dell’Inter. Eppure Wesley Sneijder avrebbe potuto fare molto di più di quello già fatto in carriera: “Se solo avessi vissuto il calcio al 100%, sarei stato al livello di Cristiano Ronaldo e Leo Messi. Ma non ho rimpianti, perché semplicemente non l’ho voluto”.

“Guti il più forte”

L’ex fantasista di Inter e Real Madrid si è raccontato a FoxSport.nl. Svelando alcuni retroscena interessanti della sua carriera: “Non è che non potessi farcela semplicemente non mi andava. Ho preferito godermi la mia carriera per quello che è stata, sia in campo che fuori. Ho vinto tutto quello che si poteva vincere a livello di club, quindi non ho alcun rimpianto”.

L’olandese ha giocato con tantissimi campioni, tra i più forti dell’ultimo decennio. Eppure ha una preferenza precisa quando gli chiedono quale sia stato il giocatore più forte con cui abbia mai giocato: “Guti. Quando sono diventato titolare al Real Madrid non mi ha parlato 3 mesi perché lui finiva in panchina al posto mio, poi però abbiamo cominciato a giocare insieme e avevamo un’intesa incredibile. Un calciatore fenomenale, probabilmente il migliore con cui abbia mai giocato”, ha concluso Sneijder.