Home SPETTACOLO TV Valeria Marini: “Pamela? Era giusto difenderla. Torno al Bagaglino”

Valeria Marini: “Pamela? Era giusto difenderla. Torno al Bagaglino”

Ultimo aggiornamento 20:31

E’ vero, come può capitare a tutti in passato hanno anche litigato (“Si può anche discutere, litigare. Non mi conosceva, c’era un gruppo di attori grandissimi. Pamela Prati si è un po’ ingelosita, poi ci siamo conosciute”) ma, davanti a determinate situazioni “era giusto difenderla”.
Ospite della Balivo, Valeria Marini ribadisce il suo pensiero: “Ho cercato di contattarla in quel periodo e non ci sono riuscita. L’ho vista quest’estate e mi sembrava plagiata, messa in mezzo… So che non ha la malizia di organizzare una cosa del genere. Lei era ed è in buona fede, è un’artista degna di rispetto. Ha sofferto tanto, tutto questo è andato a suo discapito. E’ stata linciata, sono felice di averla difesa“. Una prova di amicizia quella della Marini che, così come capitò con Cecchi Gori – al quale rimase al fianco in un momento della sua vita a dir poco drammatico – ne sottolinea il carattere bonario, attraversato da valori sani. Poi in fondo, la ‘questione matrimonio mancato’ – seppure in tutt’altri contesti – in qualche modo ha toccato anche lei che, ripete “Ancora mi devo sposare. Già c’è stato un matrimonio? Era una prova generale. Alla Sacra Rota è stato annullato in 3 mesi”.

‘Grazie a Pingitore torno al Bagaglino’

Buona nei sentimenti ma determinata nelle sue battaglie (“la foto nella Fontana della Barcaccia? Ho commesso un errore, non si ripeterà. Spero che questa situazione serva per accendere i riflettori su uno splendido monumento”), Valeria si appresta ora a tornare sul palco, annuncia, “in uno spettacolo unico di Pingitore, molto particolare, al Salone Margherita (o Baglino,ndr). Ringrazio ancora una volta Pingitore per avermi dato questa chance”.
Max