X Factor 12: Anastasio e il suo Battiato-rap

    Ultimo aggiornamento 00:00

    Le emozioni e la battaglia tra i duellanti di X Factor 12 non si accennano ad arrestarsi. Ma ieri sera, le luci della ribalta del palcoscenico di X Factor se le prese Anastasio, una delle rivelazioni più sorprendenti di questa edizione. Infatti l’aspirante rapper, scovato da Mara Maionchi, non è nuovo all’idea di primeggiare in X-Factor. Infatti anche la settimana scorsa era stato al centro dell’attenzione. Infatti l’esibizione di Anastasio, nella puntata precedente, era quella che aveva convinto di più i giudici, tralasciando le indecisioni del duo Guenzi-Fedez. Visto che sette giorni fa era la ‘settimana degli inediti’, il singolo di Anastasio ‘La fine del mondo’ era stato il più scaricato nella playlist di X Factor su Spotify, entrando di diritto nella top ten dei brani più ascoltati in Italia. Ma ieri sera non è stata la serata delle novità, ma bensì quello dei revival. Il rapper, il prescelto di Maionchi, ha dato vita ad una sua reinterpretazione di Franco Battiato. “Se uniamo Battiato, Sgalambro (autore dei 17 versi della canzone, ndr) e Anastasio viene fuori una miscela esplosiva che racconta un suo sogno”. Mara Maionchi ha usato queste parole per introdurre l’esibizione di Anastasio anadata in scena nella semifinale dell’edizione 2018 di X Factor. Il 21enne rapper di Meta, in provincia di Sorrento ha suonato, o meglio dire rappato a suo modo ’La Porta dello spavento Supremo’, singolo di Franco Battiato presente nell’album ’Dieci stratagemmi – Attraversare il mare per ingannare il cielo’ (edito nel 2004) reinterpretandolo come se si stesse esibendo su un proscenio teatrale. A conclusione della performance, Mara Maionchi si è espressa in questi termini: “Anastasio fa dei sogni come lui: che fanno paura. Entra nella vita degli altri senza alcun rispetto. Ho sempre detto che è un disturbatore”. Ricordiamo che Il talent show va in onda ogni giovedì alle 21.15 su Sky Uno.