Home POLITICA ESTERI Coronavirus, Pfizer: al via la vaccinazione negli Stati Uniti

Coronavirus, Pfizer: al via la vaccinazione negli Stati Uniti

BANDIERA AMERICAMA USA STATI UNITI D'AMERICA

Questa mattina è iniziata la campagna di vaccinazione più grande di sempre negli Stati Uniti, il Paese più colpito dalla pandemia. I primi a ricevere il vaccino contro il Covid, sviluppato dal colosso americano Pfizer in collaborazione con la tedesca BioNTech, sono gli operatori sanitari e il personale delle case di cura. “Credo che sia l’arma che metterà fine alla guerra”, ha commentato Andrew Cuomo, governatore dello Stato di New York. La somministrazione negli Stati Uniti del vaccino della Pfizer è stata autorizzata dalla Fda (Food and Drug Administration) venerdì scorso.

Trump: “Congratulazioni Usa”

“Primo vaccino somministrato. Congratulazioni Usa! Congratulazioni mondo!”, così il presidente uscente Donald Trump sull’inizio delle vaccinazioni nel Paese. Proprio oggi Trump ha modificato il piano di vaccinazione del personale della Casa Bianca, che avrebbe dovuto essere tra i primi a farlo per rafforzare la fiducia dell’opinione pubblica.

“Le persone che lavorano alla Casa Bianca – ha twittato – dovrebbero ricevere il vaccino un po’ più tardi nel programma, salvo specifiche necessità. Ho chiesto che venga fatta questa modifica”. Trump ha poi fatto sapere che non ha ancora programmato quando fare il vaccino, ma di essere impaziente di riceverlo “al momento appropriato”.

Mario Bonito