Home ATTUALITÀ BREAKING NEWS Covid, le varianti arrivano nel Lazio, D’Amato: “Link dall’Umbria e 4 zone...

Covid, le varianti arrivano nel Lazio, D’Amato: “Link dall’Umbria e 4 zone rosse”

ALESSIO D'AMATO ASSESSORE SANITA REGIONE LAZIO

Aumentano i casi e i decessi, mentre diminuiscono i ricoveri e le terapie intensive. Un dato anche quello del Lazio (relativo alle ultime 24 ore), in linea con il trend nazionale, continuamente contraddetto in merito alla situazione Covid, dall’altalenante situazione dei contagi che, in virtù dell’avvento delle varianti, muta di giorni in giorno, quando bene e quando male.

Ed ora, come del resto ci si aspettava, le cosiddette varianti “si affacciano nel Lazio”.

E’ quanto annunciato poco fa nell’ambito della pomeridiana videoconferenza della task force Covid-19 (con i direttori generali di Asl e aziende ospedaliere, policlinici universitari e ospedale pediatrico Bambino Gesù), dall’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato.

Il comune di Torrice (Fr), diventa la quarta zona rossa nella regione

Dunque da oggi è stata istituita la quarta ‘zona rossa’ nella regione, a Torrice (Frosinone).

Ma non solo, come ha informato sempre D’Amato, “è stata confermata la chiusura di una scuola a Roma con variante brasiliana con link dall’Umbria. Si tratta di un caso sul quale è in corso l’indagine epidemiologica da parte dell’Asl Roma 1″.

Colleferro e Carpineto: da domani al via una massiccia campagna di screening

Dal canto suo, il Presidente Commissione lavoro, pari opportunità, scuola in Consiglio Regionale, Eleonora Mattia, in merito a queste nuove zone rosse regionali, l’assessore ha anticipato che ”Da domani sarà avviata un’imponente campagna di screening per tutta la popolazione di Colleferro e Carpineto Romano – i due Comuni della provincia di Roma in zona rossa da domenica. Solo a Colleferro si partirà con 1.000 tamponi di cui 500 a studenti per arrivare a tutta la popolazione. Così nel Comune di Carpineto Romano”.

“Una battaglia contro il tempo e un nemico subdolo e forte, che possiamo vincere”

Come ha giustamente tenuto a sottolineare Mattia, ”Si tratta di un impegno massiccio e corale, con un impiego di forze straordinario della Asl Roma 5 e in particolare del Direttore Generale Giorgio Santonocito, che ringrazio, delle amministrazioni comunali e della Regione che consentirà di monitorare la situazione e isolare velocemente il virus. Le istituzioni sono in continuo contatto per garantire un lavoro sinergico e puntuale nell’affrontare le criticità e garantire la massima sicurezza di tutte le cittadini e tutti i cittadini. E’ una battaglia contro il tempo e contro un nemico subdolo e ancora troppo forte, ma che insieme possiamo vincere. Uniti contro il Covid”.

D’Amato sulla situazione della Capitale: “I casi a Roma città sono a quota 500″

Fra le altre notizie relative al Covid, anche il trasporto “in elisoccorso nel Lazio di 3 pazienti Covid dal Molise, tra questi un carabiniere”.

Entrando invece nel merito della situazione generale, ha proseguito l’assessore alla Salute (nella foto), ”Oggi nel Lazio, su oltre 10mila tamponi (+2.013) e oltre 21mila antigenici per un totale di oltre 31mila test, si registrano 889 casi positivi (+35), 33 decessi (+9) e +1.139 guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende sotto al 3%”.

Infine di positivo, c’è che “I casi a Roma città sono a quota 500“.

Max