Home TECNOLOGIA Ehi Siri! L’assistente di Apple ascolta i tuoi momenti intimi, rivela un...

Ehi Siri! L’assistente di Apple ascolta i tuoi momenti intimi, rivela un ex lavoratore Apple

Ultimo aggiornamento 07:52

Da Alexa di Amazon a Siri di Apple, gli assistenti intelligenti sono ora regolarmente presenti nella vita quotidiana di molte persone. Ma una nuova lettera di un ex appaltatore Apple indica che Siri potrebbe fare di più che aiutarti nelle tue attività quotidiane.

Thomas Le Bonniec afferma che Siri ascolta i momenti intimi degli utenti, prima che le registrazioni vengano “classificate” dagli appaltatori. Le Bonniec afferma che durante il suo periodo di lavoro presso Apple, ha valutato le registrazioni di discussioni mediche, attività criminali, rapporti sessuali e colloqui di lavoro.

Parlando in modo anonimo a The Guardian lo scorso luglio, ha detto: “Non c’è molto controllo su chi lavora lì e la quantità di dati che siamo liberi di guardare sembra abbastanza ampia. Non sarebbe difficile identificare la persona che stai ascoltando, in particolare con trigger accidentali: indirizzi, nomi e così via.

Siri di Apple ascolta le nostre conversazioni: ecco cosa rispondono da Cupertino

Ora, Le Bonniec ha rivelato la sua identità e ha scritto una lettera aperta ai regolatori europei della protezione dei dati sulle sue preoccupazioni. “È preoccupante che Apple” si legge “continui a ignorare e violare i diritti fondamentali e continua la loro massiccia raccolta di dati. Sono estremamente preoccupato per il fatto che le grandi aziende tecnologiche stiano fondamentalmente intercettando intere popolazioni nonostante ai cittadini europei sia stato detto che l’UE ha una delle leggi sulla protezione dei dati più forti al mondo.

Durante il periodo trascorso presso gli uffici Apple di Cork, Le Bonniec afferma di aver ascoltato migliaia di registrazioni al giorno dagli iPhone, dagli Apple Watch e dagli iPad degli utenti.

Apple ha già ammesso che una piccola parte delle richieste Siri sono state analizzate per migliorare la dizione dell’assistente intelligente. Apple ha confermato anche che Le Bonniec ha lavorato come subappaltatore per due mesi fino a luglio 2019.

Parlando a luglio dello scorso anno, un portavoce di Apple ha dichiarato: “Sappiamo che i clienti sono stati preoccupati dai recenti rapporti di persone che ascoltano registrazioni audio Siri come parte del nostro processo di valutazione della qualità Siri – che chiamiamo classificazione. Abbiamo ascoltato le loro preoccupazioni, sospeso immediatamente la classificazione umana delle richieste di Siri e iniziato una revisione approfondita delle nostre pratiche e politiche. Di conseguenza, abbiamo deciso di apportare alcune modifiche a Siri.