Home POLITICA ESTERI Halle: attacco alla sinagoga, due morti. Terroristi in fuga

Halle: attacco alla sinagoga, due morti. Terroristi in fuga

Ultimo aggiornamento 15:44

Terrore poco dopo l’ora di pranzo nella cittadina tedesca Halle, dove un commando composto da almeno due uomini ha aperto il fuoco nei pressi di una sinagoga. Testimoni hanno riferito che un uomo in mimetica, e armato di tutto punto, ha aperto il fuoco all’impazzata uccidendo due persone e ferendone altre. L’altro terrorista nel frattempo ha fermato un taxi fuori servizio e, ha riferito la moglie del conducente, dopo aver aggredito l’uomo alla guida che si opponeva a lasciargli il mezzo, ha caricato lo ‘sparatore’ fuggendo a tutta velocità.
E’ ancora da accertare se la granata fatta esplodere nei pressi del vicino cimitero ebraico, sia stata lanciata dai due in fuga o da qualche fiancheggiatore.
Immediatamente le forze dell’ordine – anche attraverso i social – hanno invitato la popolazione a “restare in casa o trovare un posto sicuro“.
La Bild ha riferito che diversi testimoni hanno udito colpi di arma da fuoco esplosi nella vicina città di Landsberg.
L’attacco, o ‘gli’ attacchi, non sarebbero avvenuti casualmente: oggi infatti è il ‘Giorno dell’espiazione’ (Yom Kippur), sicuramente una delle ricorrenze più sentite nel calendario ebraico.
Per tale motivo, precauzionalmente gli agenti di Dresda hanno subito stretto la vigilanza intorno alla sinagoga ed al cimitero ebraico.
In attesa di eventuali sviluppi circa il bilancio finali degli attacchi, è in svolgimento una massiccia caccia all’uomo.
Max