Home POLITICA ECONOMIA Isee online 2020: come si fa, dove, documenti necessari e come si...

Isee online 2020: come si fa, dove, documenti necessari e come si calcola

Ultimo aggiornamento 12:01

ISEE 2020 online: come si fa sul sito dell’INPS? Il modello ISEE è uno dei più richiesti da parte delle famiglie italiane, in quanto attesta la situazione economica del nucleo familiare al fine di richiedere e ottenere benefici o agevolazioni.

Nella maggior parte dei casi, rivolgersi a un CAF o un professionista abilitato è la soluzione migliore per fare il modello ISEE, ma con un po’ di buona volontà è possibile compilare la DSU anche da soli e direttamente online.

Andiamo a vedere allora tutti i passi necessari: come si compila il modulo ISEE, quali documenti servono e tutte le istruzioni per richiederlo.

Modello ISEE online 2020: come compilarlo, documenti e requisiti. Modello precompilato DSU, come funziona

Da quest’anno la procedura utile a compilare l’ISEE è stata semplificata. L’INPS mette a disposizione dei cittadini la banca dati, che va ad incrociarsi con le informazioni a disposizione dell’Agenzia delle Entrate.

Iniziamo con il dire che esistono tre tipi di DSU che è possibile chiedere: mini, integrale e corrente. Nella maggior parte dei casi, per i cittadini è richiesta l’ISEE 2020 mini.

La seconda cosa importante da sapere è che, per compilare l’ISEE 2020 online, è necessario avere un pin INPS attivo, oppure l‘identità elettronica SPID. In assenza di questi codici, non sarà possibile fare l’ISEE.

Con il proprio pin di accesso, quindi, bisogna visitare la pagina Isee Inps e seguire la procedura per la compilazione.

Modello ISEE online 2020: dove si accede, quale pin serve, come funziona e cosa scrivere

Un utile strumento che l’INPS mette a disposizione dei cittadini è la DSU precompilata. Questa si pu trovare sul sito alla sezione “Prestazioni e servizi”, scegliendo poi “Tutti i servizi” e “ISEE precompilato”.

La DSU precompilata ha già al suo interno i dati in possesso dell’INPS e dell’Agenzia delle entrate. All’interno sarà possibile trovare ad esempio il canone di locazione della casa di abitazione, i patrimoni mobiliari e immobiliari, oltre ai redditi ai fini Irpef e i trattamenti erogati dall’INPS esenti Irpef.

Utilizzare il modello Isee precompilato rappresenta un grosso aiuto per il contribuente, che non deve quindi fornire gran parte dei documenti necessari per l’ISEE. A quel punto, il richiedente può limitarsi ad accettare e confermare il modello precompilato, o apportare delle modifiche se necessario.