Home ATTUALITÀ PRIMO PIANO Lazio, c’è attesa per Johnson & Johnson. Somministrazioni anche di notte

    Lazio, c’è attesa per Johnson & Johnson. Somministrazioni anche di notte

    Le prime dosi sono attese per metà aprile. Da venerdì 26 il centro vaccinale di Fiumicino aperto anche di notte

    VACCINI

    C’è grande attesa nel Paese per l’arrivo del farmaco di Johnson & Johnson, finora l’unico vaccino a dose singola che gode di un’altra importante qualità: può essere conservato a temperature tra i 2 e i meno 8 gradi. Il siero è stato già approvato dall’Ema e dall’Aifa, ma arriverà in Italia non prima di metà aprile. Nel prossimo mese sono attese circa 330 mila dosi, di cui più di 26 mila nel Lazio. Un numero destinato a crescere entro la fine del secondo trimestre, per un totale di quasi 15 milioni di dosi, oltre un milione di queste in regione.

    Grazie a una singola inoculazione e alla facilità di conservazione, il vaccino di Johnson & Johnson è richiesto da tutti: medici di base, infermieri e Asl. Al di là di chi somministrerà cosa, la speranza è che l’arrivo di questo siero dia l’accelerazione necessaria alla campagna vaccinale di massa, mettendo al riparo dal virus il più alto numero di persone possibile.

    Per questo l’hub di Fiumicino è pronto ad allungare l’orario d’apertura dal 26 marzo. “Da venerdì vaccineremo anche di notte. Si comincia dal centro dell’aeroporto di Fiumicino con un turno fino alle 24”, ha annunciato il presidente di Regione Nicola Zingaretti.