Home SPETTACOLO Reazione a Catena, 13 Settembre 2020: com’è andata la sfida tra i...

Reazione a Catena, 13 Settembre 2020: com’è andata la sfida tra i Tre alla Seconda e i Fuorisede

Ultimo aggiornamento 19:54

Dopo i debutti di Domenica in e Da noi… a ruota libera, torna l’appuntamento con  Marco Liorni e il game show estivo di RaiUno, Reazione a Catena. E ancora una volta sono pronti a scendere a scendere in campo i Tre alla Seconda. I fratelli Bartoloni continuano a primeggiare e a vincere, ma un’altra squadra sfidante proverà a togliere il titolo al terzetto fiorentino. Chi avrà la meglio questa sera nel quiz? E quale sarà L’ultima parola, l’unica che permetterà di portarsi a casa il montepremi in gettoni d’oro?

Reazione a Catena: dodicesima puntata per i Tre alla Seconda, la prima per i Fuorisede

Marco, Francesco e Tommaso Bartoloni nella puntata di ieri hanno conquistato l’dodicesima vittoria, battendo all’intesa vincente per 13 a 11 le Crescentine. I tre fiorentini, con 70.907 euro in bisaccia, potrebbero questa sera eguagliare, per numero di puntate, gli Amici al Var. Daniel De Santis, Paolo Cavallo e Riccardo Porfido da Boves, in provincia di Cuneo, con tredici puntate è al momento la squadra che ha “resistito” di più in quest’edizione. 

A provare ad ostacolare da quest’obiettivo i campioni in carica sono stati i Fuorisede, tre senesi d’adozione. La squadra sfidante, infatti, è capitanata da Roberto, proveniente da Trebisacce, in provincia di Cosenza. Assieme a lui hanno giocato Matteo da Melfi, provincia di Potenza, e da Rossella, proveniente da Controne, in provincia di Salerno. Prima di giocare i fratelli Bartoloni hanno rilevato delle origini ben lontane dalla Toscana. Una parte della famiglia della loro madre, infatti, è di Castelpoto, in provincia di Benevento.

Aggiornamento ore 18:51

Reazione a Catena: i primi quattro giochi e l’Intesa Vincente

Dopo Caccia alla parola, le due Catene musicali, i Quando Dove Come Perché e le due catene di Una tira l’altra, come sempre c’è stato un primo verdetto. Ad aver chiuso in vantaggio, dopo i primi quattro giochi, sono stati i Tre alla  Seconda con 90 mila euro. I Fuorisede, invece, hanno accumulato 47 mila euro e, per questo motivo, hanno iniziato per prime l’Intesa vincente.

Aggiornamento ore 19:32

I tre senesi d’adozione, nella manche fondamentale per l’accesso alla fase finale, hanno indovinato dodici parole in un minuto effettivo. Nello stesso lasso di tempo a disposizione, i fratelli Bartoloni, invece, sono riusciti ad ottenere venti punti, e si sono riconfermati campioni per la tredicesima volta. Al loro montepremi, oltre ai 30 mila euro di default a chi vince questa fase, sono stati aggiunti, grazie alle parole indovinate all’Intesa, altri 20 mila euro.

Reazione a Catena: i fratelli Bartoloni riconfermati campioni. 140 mila euro al gioco finale

Per un montepremi massimo pari a 140 mila euro, i Tre alla Seconda hanno affrontato l’Ultima Catena. In questa fase, i Bartoloni sono riusciti a non dimezzare, portando così in dote l’intero montepremi a L’Ultima parola. Per portarseli a casa, i campioni dovevano indovinare una parola, con LA come iniziali e E come finale, e che doveva legare a SALE. Il terzetto fiorentino poteva comprare il terzo elemento, una parola indizio da scoprire in cambio di metà montepremi. I Tre alla Seconda hanno deciso di comprarlo e, per 70 mila euro, la parola non doveva legare solamente a SALE ma anche a CARICO. I fratelli Bartoloni hanno detto LANCIARE
ma la parola vincente, in realtà, era LAVASTOVIGLIE.

Aggiornamento ore 19:54