Home CRONACA Roma, proteste nel fine settimana per il coprifuoco: 13 persone fermate. Da...

Roma, proteste nel fine settimana per il coprifuoco: 13 persone fermate. Da oggi in vigore le misure del nuovo dpcm

Ultimo aggiornamento 11:20
PRESIDIO FORZA NUOVA IN PIAZZA DEL POPOLO CONTRO IL COPRIFUOCO MANIFESTAZIONE PROTESTA BANDIERA TRICOLORE ITALIANA

Questa mattina la Capitale si è risvegliata dopo il primo weekend di coprifuoco, con le misure del nuovo dpcm in vigore da oggi. Sarà un semi-lockdown, se così si può dire, con cinema, palestre, piscine e tutte le attività non essenziali che resteranno chiuse fino al 24 novembre e con negozi, bar e ristoranti che dovranno abbassare le saracinesche alle 18 in punto.

Misure anti-Covid che, sabato notte, hanno provocato le proteste organizzate dal gruppo di estrema destra Forza Nuova, scesi in piazza per manifestare contro il coprifuoco e la dittatura sanitaria. Tensione e scontri con la polizia e alcuni motorini dati alle fiamme è il bilancio della serata, con 13 fermi da parte degli agenti e la sindaca di Roma che invoca il pugno duro contro i facinorosi. Non solo violenti, però, perché tra i presenti c’erano anche commercianti e ristoratori strozzati da questa crisi. A loro si è rivolto il premier Giuseppe Conte: “Vi capisco – ha detto in conferenza stampa – ma non dobbiamo offrire spazio ai professionisti della violenza e dei disordini sociali”.

Nel frattempo sono proseguiti i controlli da parte della polizia locale per far rispettare le misure ani Covid. Solo nel fine settimane sono circa duemila le verifiche effettuate: solo una ventina le irregolarità rilevate.

Mario Bonito