Home SPORT CALCIO Sampdoria, Ranieri “Non crolla il mondo se Quagliarella sta fuori. Ramirez? Per...

Sampdoria, Ranieri “Non crolla il mondo se Quagliarella sta fuori. Ramirez? Per lui stravedo”

Ultimo aggiornamento 16:51

In conferenza stampa l’allenatore della Sampdoria Ranieri ha presentato la gara con l’Atalanta. Una partita che arriva dopo la fondamentale vittoria con la Spal: “Quagliarella ci tiene tantissimo, ma capisce che se salta una o due partite non crolla il mondo. È un giocatore utilissimo per esperienza e sono convinto che farà tantissimi gol per noi. Parlo in generale, non è detto che salti la prossima. Ma quando parlo, sono bugiardo (ride, ndr). Comunque Fabio lo vedo sempre meglio, giorno dopo giorno. Ha fatto tutte le partitelle che abbiamo programmato ed è recuperato al cento per cento”.

Su Caprari: “Nella partita con il Bologna mi aveva lasciato con l’amaro in bocca. Con la Spal è entrato vivo, per pressare. L’errore tecnico ci sta, ma la voglia di lottare deve sempre esserci. Ci sono giocatori che giocato per senso di appartenenza, per carattere e magari sono meno dotati. Ci sono poi magari fenomeni che lasciano l’amaro in bocca perché hai tecnica e non la sfrutti. Prima di tutto voglio vedere un giocatore che sappia lottare”.

“Ramirez? Per lui stravedo”

Ranieri ha poi parlato della crescita di Ramirez, un giocatore che voleva già ai tempi del Leicester: “Gaston, come ho già detto, lo volevo io a tutti i costi al Leicester, Per lui stravedo. Al tempo giusto tutto andrà nelle giuste posizioni”.

Su Depaoli: “Tutti hanno la possibilità di giocare, lui è un giocatore che mi piace, è attento, ha buon tiro. Anche se a Ferrara non trovava la distanza giusta ed è migliorato nel secondo tempo. Poi è grazie a lui che abbiamo vinto la partita. Per Gabbiadini tutto a posto, ha chiesto un permesso per saltare la mattina ma si è allenato al pomeriggio”, ha concluso Ranieri.