Home NOTIZIE LOCALI “Sei un assassino della letteratura”, la Murgia stronca Veltroni

    “Sei un assassino della letteratura”, la Murgia stronca Veltroni

    Ultimo aggiornamento 20:29

    Non è la Ortese, e nemmeno la Morante, ma ormai lanciatissima – grazie anche al continuo endorsement da parte di certa area politica – Michela Murgia oggi è un ‘nome’ della letteratura italiana, e dunque in virtù di tale posizione può dire ciò che vuole. E’ capitato così che nell’ambito del ‘Tg Zero’ di Radio Capital, previo una rapida scorsa, la scrittrice sarda ha letto alcuni passaggi di ‘Assassinio a Villa Borghese’, libro scritto da Walter Veltroni. Tanto è bastato alla Murgia per sentenziare in diretta: “Walter, ti prego, fai altro nella vita. Non è assassinio a Villa Borghese, è assassinio della letteratura e il colpevole sei tu, non è il maggiordomo. Torna a fare politica. Eri meglio sindaco che come scrittore“. Probabilmente sarà anche così ma certo ad ascoltarla non ha fatto un bell’effetto…
    Max