Home SPORT CALCIO Seria A, Juventus: possibilità di fuga. I risultati

Seria A, Juventus: possibilità di fuga. I risultati

Ultimo aggiornamento 21:13

Conte tradito dal ‘suo’ Lecce. Orgoglio Liverani

“Come si fa sempre a vincere a 150 all’ora? Dobbiamo avere sempre i giocatori al massimo, se no non si vince. Siamo stati sempre bravi a tenere il motore al massimo dei giri e lo abbiamo dimostrato, ma se andiamo a velocità di crociera non abbiamo la capacità di vincere”. Non è cero soddisfatto Antonio Conte per il pareggio (1-1) rimediato ella sua Lecce. Mentre scriviamo infatti la Juventus – a 48 punti, uno più dell’Inter – si appresta a vedersela con il Parma, e le cose potrebbero dunque complicarsi per la compagine neroazzurra.

La Lazio fa la cinquina, immobile il terno

Con il Napoli in crisi nera (che è riuscito a prendere 2 gol in casa dalla Fiorentina), la Lazio (45 punti) prosegue invece inarrestabile la sua ‘ascesa’ ai vertici della classifica, grazie al pirotecnico 5-1 rifilato alla Sampdoria, uscita dallo stadio Olimpico più che umiliata. Da segnalare la tripletta dell’eccellente Immobile, giunto in questa stagione a quota 23 reti. Ora si guarda al Derby capitolino per poi acquisire ‘il diritto a crederci’.

La ricomincia da tre e Dzeko ritrova Dzeko

Si ridesta finalmente dal torpore in cui era caduta la Roma (3-1), che a Genova cala il tris, ritrovando soprattutto le giocate ed il gol di Dzeko. Da segnalare l’ottima prova di Spinazzola il quale, nonostante una settimana dettata da ‘distrazioni’ e colpi di scena, ha contribuito al suo successo della sua squadra che ora sosta a 38 punti. Classifica invariata invece per il generoso Genova, sempre penultimo con 14 punti. Ora la faccenda di fa seria: la prossima è la Lazio…

Milan: 93 minuti  e ‘san’ Donnarumma per esultare

L’ultimo suo successo casalingo risaliva allo scorso 31 ottobre, maturato ai danni della Spal. Poi a Milano è calata la nebbia. C’è voluto ‘il faro’ Ibra alla squadra del capoluogo lombardo per tornare e vedere la direzione. Ed oggi, al termine di una partita a dir poco sofferta, con l’Udinese intenzionata ‘a farsi valere’, costringendo Donnarumma a superarsi in più occasioni, il Milan è riuscito a spuntarla solo nel recupero – 3-2 – proprio grazie ad assist di Ibra a Rebic. La squadra di Pioli arriva così a quota 28, mentre l’Udinese rimane a 24.

Altri risultati (la Juventus sta ancora giocando)

Bologna-Verona 1-1: 20′ Bani (B), 81′ Borini (V). Brescia- Cagliari 2-2: 21′ Joao Pedro (C), 27′ Torregrossa (B), 49′ Torregrossa (B), 68′ rig. Joao Pedro (C).

Ore 20:45 Juventus-Parma 0-0

La classifica della Seria A (provvisoria)

Juventus 48 (sta ancora giocando) / Inter 47 / Lazio 45 / Roma 38 / Atalanta 35 / Cagliari 30 / Parma (sta ancora giocando), Milan 28 / Torino 27 / Verona 26 / Fiorentina, Napoli, Bologna, Udinese 24 / Sassuolo 22 / Sampdoria 19 / Lecce 16 / Brescia 15 / Genoa 14 / Spal 12.

Max