Home ATTUALITÀ BREAKING NEWS Terremoto di magnitudo 3,6: notte di terrore nel Gargano

Terremoto di magnitudo 3,6: notte di terrore nel Gargano

Ultimo aggiornamento 15:18

Fortunatamente le continue ‘micro scosse’ (ma non sempre) che attraversano la nostra Penisola dal Nord al Sud, e viceversa, sono per la maggior parte dei casi di modesta intensità e, quando avvertite sebbene lievi fanno comunque rizzare i capelli in testa. Del resto è ormai chiaro a tutti che, complice la fitta dislocazione di bocche eruttive – ‘dormienti’ e non – il nostro è un Paese particolarmente sensibile ai movimenti tellurici. Dunque la media delle scosse è quotidiana, ed è soltanto la loro modestia a non farci vivere con il continuo batticuore. Poi a volte, come dicevamo, capita anche che qualche ‘botta’ entri nel range di quelle perfettamente ‘udibili’ e così ci si rende conto della ‘vulnerabilità’ dei nostri luoghi.

P.C. e pompieri: nessun danno a cose e persone

Stanotte ad esempio, intono alle 4.24, nel Gargano è stata chiaramente avvertito il terremoto di magnitudo 3,6, il cui epicentro è stato registrato nell’area di Carpino, un piccolo comune del foggiano. Il sisma è partito da una profondità di 20 chilometri, per poi diramarsi nell’intera provincia, mettendo in allarme anche i residenti del barese. Subito attivati, sia locale Protezione civile che i vigili del fuoco, hanno riferito che, al di la delle comprensibili telefonate di terrore, il sisma non ha tuttavia provocato danni materiali e, per fortuna, nemmeno causato ferimenti tra la m popolazione.

L’esperto: “rientra nella sismicità del nostro Paese”

Come ha spiegato Salvatore Stramondo, direttore dell’Osservatorio nazionale terremoti dell’Ingv, anche questa scossa “rientra nella sismicità di base del nostro Paese, ne abbiamo molte simili ogni anno“. In merito poi a quest’ultimo, ha spiegato l’esperto, “Sul Gargano, dal 1985 ad oggi abbiamo avuto numerosi sismi di magnitudo simile”. Stramondo ha poi raccontato che l’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia “ha ricevuto sul suo sito ‘haisentitoilterremoto.it’, 145 sesgnalazioni da parte dei cittadini iscritti al servizio dell’Ingv. L’evento è stato quindi percepito dalla popolazione ma la magnitudo è modesta. La scossa è stata percepita in tutta la zona garganica da Manfredonia a Vieste, ci sono segnalazioni anche più a Sud, a Canosa di Puglia”.
Max