Home POLITICA ECONOMIA TikTok, arriva l’offerta da 30 miliardi di Microsoft per evitare il divieto...

TikTok, arriva l’offerta da 30 miliardi di Microsoft per evitare il divieto di Trump negli Usa

Ultimo aggiornamento 13:13

Microsoft potrebbe raggiungere un accordo da 30 miliardi di dollari per acquistare TikTok in pochi giorni, affermano gli addetti ai lavori. Il gigante della tecnologia sta correndo contro la scadenza di settembre per finalizzare un buy-out dell’app estremamente popolare in Cina.

I colloqui sono stati gettati nello scompiglio quando il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha avvertito che avrebbe potuto vietare l’app già lunedì.

Ma Trump in seguito ha fatto un passo indietro dopo una telefonata con il CEO di Microsoft Satya Nadella, e ha dato alla società una scadenza del 15 settembre per concludere i negoziati di acquisto.

Microsoft offre 30 miliardi di dollari per TikTok evitando il divieto di Trump negli Stati Uniti di app virali cinesi

La CNBC riferisce che l’accordo potrebbe essere finalizzato “entro le prossime tre settimane”, prima della scadenza di Trump. L’accordo dovrebbe essere valutato da 10 a 30 miliardi di dollari, secondo il rapporto.

Questo affare farebbe impallidire molte delle principali acquisizioni tecnologiche, incluso l’acquisto di WhatsApp da parte di Facebook nel 2014 per 16 miliardi di dollari. Ma è solo una piccola operazione per Microsoft, che attualmente è valutata a 1,61 trilioni di dollari sul mercato azionario statunitense.

Parte dell’accordo implicherebbe che Microsoft porti tutto il codice di TikTok dalla Cina agli Stati Uniti entro un anno. Il capo di Microsoft è riuscito a convincere Trump di quanto possa essere vantaggioso un buy-out di TikTok per gli Stati Uniti. “Abbiamo avuto una bella conversazione. Mi ha chiamato per vedere cosa ne pensavo“, ha spiegato Trump. “E ho detto guarda, non può essere controllato – per motivi di sicurezza – dalla Cina. Troppo grande, troppo invasivo. Questo è l’affare. Non mi importa, che si tratti di Microsoft o di qualcun altro, ma una grande azienda, un’azienda sicura, un’azienda molto americana lo comprerà.

Trump e Tik Tok: “Il Tesoro americano dovrà avere la sua parte”

Ma la sua lode a un potenziale accordo è arrivata con un avvertimento importante: il Tesoro degli Stati Uniti avrebbe bisogno di beneficiare di qualsiasi accordo concluso.

Non è chiaro come funzionerebbe, o attraverso quale meccanismo verrebbe pagato il denaro. “Ho sostenuto che una parte molto consistente di quel prezzo dovrà entrare nel Tesoro degli Stati Uniti”, ha detto Trump, “Perché stiamo rendendo possibile che questo accordo avvenga“.

È ancora possibile che Trump decida di vietare TikTok per problemi di sicurezza nazionale. Ma l’acquisto dell’app potrebbe essere un enorme colpo per Microsoft e gli Stati Uniti, poiché TikTok serve più di 100 milioni di utenti americani e darebbe a Microsoft maggiori possibilità di competere con i principali rivali dei social media, in particolare Facebook.