Home SPETTACOLO CINEMA Top Gun: Tom Cruise pronto al rilancio

Top Gun: Tom Cruise pronto al rilancio

Preceduto qualche anno prima da ‘Ufficiale gentiluomo‘ (con l’indiscutibile belloccio Richard Gere, come per ‘American Gigolò‘ miracolato dal precedente no di Travolta, ed una melensa Debra Winger), il filone ‘accademia militare / grandi speranze / promessa d’amore / amico in disgrazia’, si rivelò un toccasana per il box-office internazionale. Tramontata infatti l’epoca dei ‘berretti verdi’ (cinematograficamente spremuti dall’affair Vietnam), il ‘figo’ in carriera militare sembrava funzionare alla grande.
Così, nel settembre del 1986 sui grandi schermi irrompeva un prodotto confezionato ad hoc, come appunto ‘Top Gun‘. Gli elementi c’erano tutti, e come in un puzzle coloratissimo, contribuivano alla resa di una storia romantica, avventurosa ed avvincente. Lui era un giovanissimo Tom Cruise – già con potente moto al seguito – nei panni del brillante e spericolato allievo pilota di caccia, lei una splendida Kelly McGillis, nei panni di Charlie Blackwood, affascinante astrofisica ‘mozzafiato’, chiamata svolgere i suoi doveri nella stessa base di addestramento. Infine, particolare non da poco, sullo sfondo di albe e tramonti tagliati dai caccia militari, la splendida e perfetta ‘Take My Breath Away‘, scritta dal ‘signor’ Giorgio Moroder, e lanciata nelle classifiche di mezzo mondo dai Berlin.

Va de se che la pellicola diretta da Tony Scott si rivelò un grandissimo successo in ogni paese distribuito. Onestamente per anni, visto come funziona lo star system a stelle e strisce (se funziona si rifà), in molti continuavano a domandarsi: a quando il sequel? Un interrogativo, come annunciato nei mesi scorsi, finalmente accolto e spento in questi giorni dalla 20th Century Fox Italia, che ha caricato su Youtube il trailer in italiano di ‘Top Gun – Maverick‘, in imminente uscita.

Top Gun: come si fa senza Kelly?

Un trailer che intende da subito recuperare il ‘grosso ritardo’, cercando di colpire al cuore i nostalgici con dei furbi flashback degli anni 80, dove appare persino Nick ‘Goose‘ (l’amico fraterno di Cruise nel film, e navigatore del potente F-14), cercando così di ristabilire – per quanto possibile – un ‘contatto’ con quanti, come chi scrive, attenti spettatori degli anni ’80. Il trailer spiega subito che l’intrepido (e perennemente giovane) Pete Michell-Tom Cruise, nonostante oltre 30 anni di missioni militari ed una prestigiosa medaglia al valore, non accenna minimamente a ritirarsi. Ed i suoi superiori, anziché andarne fieri, in pieno stile ‘ufficiale-spietato’, lo pungolano pure: “Maverick (il soprannome del pilota interpretato da Cruise), la tua fine è inevitabile: la tua è una razza in estinzione“, e lui da vero eroe: “Forse signore, ma non da oggi!“.
Insomma si cerca di ‘impepare’ a mestiere il polpettone per riproporlo alle nuove generazioni, forse proprio ‘su consiglio’ di noi ‘antesignani’. Ma non si scappa: chiunque abbia assistito al primo ‘Top Gun’ non può che essere stato conquistato dall’allora meravigliosa Kelly McGillis. Dunque, appreso con impressione e rammarico lo stato fisico in cui oggi versa l’ex ‘meraviglia’ (potrebbe fare la controfigura alla Signora Fletcher), cosa ne è stato di Charlie? Che si debba andare a vederlo proprio per questo?…
Max