Home ATTUALITÀ ULTIME NOTIZIE Vaccini Lazio, stop prenotazioni Pfizer a maggio. Incontro Regione-medici di base

    Vaccini Lazio, stop prenotazioni Pfizer a maggio. Incontro Regione-medici di base

    Il vertice, spiega l'assessore Alessio D'Amato, "servirà a fare un aggiornamento del piano e stabilire assieme le ulteriori strategie della campagna vaccinale"

    VACCINI

    Nel Lazio sono esauriti gli slot disponibili del vaccino Pfizer nei centri vaccinali e sarà dunque impossibile prenotarsi per questo farmaco nel mese di maggio. Sono però “ancora disponibili  100mila slot di prenotazione per il siero AstraZeneca e per il monodose Johnson e Johnson”, ha fatto sapere l’Unità di crisi regionale, sottolineando che “tutti i vaccini sono efficaci e sicuri”.

    Le somministrazioni effettuate

    Sul territorio finora sono state effettuate circa 2.276.057 somministrazioni, di cui oltre 1 milione e 500 mila prime dosi, ovvero il 31,55% della popolazione, mentre 748.474 persone hanno ricevuto il richiamo, pari al 15,46%.

    Scontro medici di base-Regione

    Nel frattempo però è scontro tra medici di base e Regione. In giornata si svolge l’incontro tra i vertici della Federazione italiana dei medici di medicina generale e l’assessore alla Sanità laziale, Alessio D’Amato, dopo che il sindacato di categoria ha accusato la “il mancato rispetto da parte della Regione Lazio degli accordi integrativi sottoscritti relativamente alla vaccinazione negli studi medici di famiglia”. Dosi “centellinate” o “del tutto negate”, lamentano i medici di base. Il vertice di oggi “servirà a fare un aggiornamento del piano e a stabilire assieme le ulteriori strategie della campagna vaccinale – ha rassicurato D’Amato – I medici di medicina generale rimangono un perno insostituibile per la lotta alla pandemia”.

    Per riparare probabilmente da fine maggio sarà possibile prenotare il vaccino negli studi medici di base anche attraverso il portale della regione SaluteLazio.it e alla categoria sarà consegnato Johnson e Johnson, l’unico monodose e più facile da conservare.