Home ATTUALITÀ BREAKING NEWS Election Day: ecco le regole da seguire nei seggi. Per chi in...

Election Day: ecco le regole da seguire nei seggi. Per chi in quarantena o isolamento ‘voto a domicilio’

Ultimo aggiornamento 20:28

Per quanti, domani e lunedì, si recheranno ai seggi per esprimere le proprie preferenze circa il referendum e le ‘varie’ in programma nel Paese (ne parliamo in un’altro articolo), il Viminale ha reso note una serie di misure da adottare per garantire la sicurezza anche nelle urne, come raccomandato dalle linee guida anti-Covid in vigore.

1) Mascherina obbligatoria per tutti: per chi si reca a votare, e per i presidenti ed i scrutatori, che dovranno provvedere a sostituirla ogni 4-6 ore.

2) All’interno delle sezioni vige l’assoluto divieto di ‘assembramenti’, per l’attesa saranno infatti allestite apposite aree all’esterno.

3) Gli elettori dovranno utilizzare il gel igienizzante: prima di entrare nei seggi, poi prima di ricevere scheda elettorale e matita e, se possibile, al termine della votazione.

Election Day: chi in quarantena o in isolamento voterà da casa

Nel rispetto dei diritti civili e politici per chi deve esprimere il voto, garantendo al massimo le condizioni di sicurezza sanitaria anche per quanti dovranno recarsi a ‘raccogliere il voto’, in base al decreto legge 14 agosto 2020, n. 103, sono state stabilite specifiche misure per garantire il voto domiciliare agli elettori che, essendo in regime di quarantena o di isolamento fiduciario per Covid-19, non possono dunque recarsi fisicamente ai seggi. Per questi specifici casi sono state approntati i ‘seggi speciali’, che saranno esplicati dalle sezioni ospedaliere che provvederanno a recarsi presso le abitazioni degli elettori.

Ovviamente sul sito del Viminale sono illustrate sia le modalità per usufruire di questo servizio ‘domiciliare’, che i chiarimenti in merito all’esercizio e le modalità seguito dai singoli comuni per approntare le cosiddette sezioni ospedaliere.

Seggi, urne anche per gli elettori ospedalizzati

Saranno inoltre individuate apposite urne per gli elettori ospedalizzati, composte da personale appositamente formato, Per quanto riguarda in particolare le elezioni comunali, si applicano le disposizioni già vigenti dal 1960 (articolo 42 del decreto del Presidente della Repubblica n.570/1960) per tutti gli elettori ospedalizzati, che prevedono la possibilità di votare per gli elettori del comune dove ha sede la struttura medica.

Per informarsi:

https://www.interno.gov.it/it

Max