Home SPORT CALCIO Lazio e Commissario per le persone scomparse insieme: “Il calcio deve sensibilizzare...

Lazio e Commissario per le persone scomparse insieme: “Il calcio deve sensibilizzare su temi come questo”

CLAUDIO LOTITO PRESIDENTE SS LAZIO

Una serie di iniziative per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema delle persone scomparse. Questo l’obiettivo della collaborazione annunciata oggi, in una conferenza stampa allo stadio Olimpico, tra la Lazio e il Commissario Straordinario di Governo per le Persone Scomparse, Silvana Riccio. Presente all’evento il presidente biancoceleste Claudio Lotito.

Nel corso della conferenza stampa è stato proiettato un video-spot sul tema delle persone scomparse, caro al presidente Lotito. Che, commosso, ha spiegato come è nata la collaborazione: “Sento molto l’orgoglio di appartenere a questa grande famiglia laziale. Noi dobbiamo utilizzare il calcio per promuovere una serie d’iniziative di carattere sociale che abbiano riverberi nella collettività”.

“Sono rimasto sorpreso del numero di persone coinvolte in questa problematica. Abbiamo la responsabilità di sensibilizzare l’opinione pubblica rispetto a questi fenomeni. Sono venuto a conoscenza di alcune situazioni specifiche e mi hanno colpito – ha aggiunto. – Una squadra di calcio può fare molto proprio per il potere mediatico che ha. Proiettare allo stadio l’immagine di una persona può essere utile, si moltiplicano all’ennesima potenza di poterla individuare. Il calcio deve essere sensibilizzazione, non devono esserci steccati di carattere sociale”.

Ha concluso Lotito: “Il primo periodo è fondamentale: un bimbo piccolo di chi diventa preda? Mi auguro che questa sia una scintilla che faccia accendere un grande fuoco nell’animo di tutti noi, e di tutti coloro che hanno in mano strumenti di comunicazione. Noi, tramite la radio, la televisione, il giornale, faremo del nostro meglio. Queste sono iniziative fondamentali per una società civile”.