Home SPORT CALCIO Lazio, Inzaghi: “Scudetto? Arriviamo in Champions”

Lazio, Inzaghi: “Scudetto? Arriviamo in Champions”

Ultimo aggiornamento 20:48

La terza sconfitta di fila impone un ridimensionamento di idee e obiettivi. E’ inevitabile. Chi parlava di scudetto ha dovuto ricredersi, la Lazio è caduta ancora, anche contro il Sassuolo. Terza sconfitta di fila per la squadra di Inzaghi che abbandona definitivamente l’utopia da primo posto. Ora l’obiettivo è la qualificazione in Champions, distante ancora qualche punto.

Al termine della gara, ai microfoni di Sky Sport, Simone Inzaghi ha analizzato la sconfitta: “I ragazzi hanno dato tutto. Purtroppo in questo momento non basta, bisogna fare tutti quanti di più. In questi giorni abbiamo parlato tanto coi ragazzi. È un periodo particolare. Non abbiamo un calendario semplice. Il Sassuolo ha la possibilità di cambiare 9-10 giocatori rispetto a 2 giorni fa. Abbiamo fatto il copincolla della partita di Lecce. Dobbiamo cercare si ricompattarci, si vede che non siamo lucidi. 3 mesi fa non avremmo preso 2 gol così”.

“Non molliamo”

Ha continuato l’allenatore biancoceleste ridimensionando gli obiettivi: ”Il grande rammarico – continua l’allenatore – è che nel lockdown i ragazzi si sono allenati. Poi siamo partiti con dei buoni lavori individuali. A 10 giorni dalla ripresa abbiamo avuto delle problematiche. Leiva, Cataldi, Marusic, Ramos Correa Adekanye hanno avuto problemi. Noi pensavamo di dover fare a meno solo di Lulic”.

Dobbiamo fare ancora qualche punto, il nostro scudetto è la Champions. Parlare di scudetto è azzardato. Per causa nostra e altre cause dobbiamo guardare in faccia alla realtà. Ma non molliamo. L’anno prossimo con la Champions League dovremo avere rotazioni ampie”, ha concluso Inzaghi.