Home CRONACA CRONACA ITALIANA Roma, Daspo per 44 persone riconducibili al gruppo ultras Irriducibili

Roma, Daspo per 44 persone riconducibili al gruppo ultras Irriducibili

Ultimo aggiornamento 16:19
MANIFESTI ANNIVERSARIO MORTE FABRIZIO PISCITELLI EX CAPO ULTRA DELLA LAZIO CONOSCIUTO COME DIABOLIK POSTER APPESO APPESI PER ROMA

Nelle ultime ore sono stati notificati provvedimenti di “Daspo fuori contesto” nei confronti di 44 persone riconducibili al gruppo ultras degli Irriducibili, la frangia più estrema del tifo laziale.

Le notifiche in questione sono arrivate a seguito delle indagini della Polizia inziate nel 2019 relative all’operazione denominata “Grande Raccordo Criminale”, che ha scoperchiato un sistema di spaccio che vedeva al vertice Fabrizio Piscitelli, conosciuto nell’ambiente ultras come Diabolik, freddato a colpi di pistola lo scorso 7 agosto al Parco degli Acquedotti.

Il Questore di Roma ha così emesso nei confronti dei 44 pregiudicati il provvedimento di Daspo fuori contesto, che consente di negare l’accesso alle manifestazioni sportive a chi si sia reso responsabile di gravi fatti di reato che si sono verificati al di fuori dell’ambito sportivo.