Home SPETTACOLO TV Finale di X Factor 2019, la finale, anticipazioni sull’ultima puntata: chi sono...

Finale di X Factor 2019, la finale, anticipazioni sull’ultima puntata: chi sono i finalisti, spoiler, pronostici chi vincerà la tredicesima edizione

Ultimo aggiornamento 09:46

Ci siamo, arriva la Finale di X Factor 2019: il grande appuntamento con il gong del reality musicale di Sky si prepara a regalare le emozioni conclusive e i verdetti tanto attesi. Sia dai diretti interessati, i protagonisti artisti cioè, che dai giudici e, ovviamente, anche dal pubblico.

Come andrà la finale? Ecco un focus sulle anticipazioni sull’ultima puntata, per capire meglio chi sono i finalisti, quali sono le loro chances di vittoria, e pronostici e gli umori al momento. Dunque chi vincerà la tredicesima edizione di X Factor?

Finale di X Factor 2019, la finale, anticipazioni sull’ultima puntata: chi sono i finalisti, spoiler, pronostici chi vincerà la tredicesima edizione

Eccoci dunque alla finale della edizione 2019 di X Factor: questa sera giovedì 12 dicembre alle 21.15 su Sky Uno (canale 108) e sul digitale terrestre al canale 455 si saprà, in diretta dal Mediolanum Forum di Assago, chi vincerà il realit.

Chi tra Davide Rossi, Sofia Tornambene, Booda e La Sierra, diventerà il campione di X Factor? E come stanno, come si stanno preparando i finalisti per il grande appuntamento?

Sono, senza alcun dubbio, carichi e emozionati ma soprattutto pronti per il gran finale. Ancora poche ore e loro, i finalisti di X Factor 2019 si disputeranno lo scettro di numero uno. Questa sera, giovedì 12 dicembre su Sky Uno (canale 108) si toglieranno gli ultimi dubbi. Chi vincerà?

La storica giudice, e anima della discografia italiana Mara Maionchi, ha come noto perso per strada Eugenio Campagna e dunque dovrà dividersi per il tifo verso Sofia Tornambene, Davide Rossi, i Booda e la Sierra.

Ma la serata non sarà solo ed esclusivamente dedicata ai finalisti. Infatti la puntata che chiude l’edizione numero 13 di X Factor, ci regalerà grandi ospiti italiani e internazionali. Chi?

In primis Robbie Williams ma anche Ultimo e Lous and The Yakuza. Saranno loro gli artisti che renderanno ancora più preziosa la serata che si preannuncia scoppiettante e densa di pathos e emozione.

aggiornamento ore 9.12

Come noto, non c’è un mantra particolare da seguire quando si arriva così vicini a un traguardo così prestigioso: ecco perchè i finalisti staranno senza dubbio facendo ricorso a tutti i loro rituali, le loro convinzioni o percezioni per arrivare al LIVE non solo carichi e determinati, ma il più possibile sereni.

C’è chi ha saputo approfittare, tra i quattro finalisti di momenti di relax legati agli sponsor. Altri invece hanno approfittato degli ultimi consigli dei loro giudici, in particolare Malika ha incitato il suo pupillo Davide Rossi ricordandogli quale grande fortuna lo aspetta nel duettare con Robbie Williams.

Samuel invece ha tenuto alta l’attenzione dei suoi gruppi focalizzandosi sulla grande fortuna che rappresenta la chance di esibirsi, di per sè, al Forum. “Sono sicuro che una volta provata, vorrete rifarla…”.

Sfera Ebbasta persuade Sofia: se la caverà alla grande, dice. Basta che “mantenga l’autocontrollo e gestisca la tensione”.

Aggiornamento ore 13.10

Come sappiamo, i giudici di questa edizione Mara Maionchi, Sfera Ebbasta, Samuel e Malika Ayane. Ecco come si erano espressi i giudici sulla natura della competizione agli inizi della kermesse.

La prima a parlare è Mara Maionchi e lo fa sugli Over: “l’emozione per me è lavoro, ascoltare i ragazzi e capire quanto sono pronti. Mi affianca Ioska Versari”. La sua più struggente sensazione è stata Berlino: «Ho vinto 5mila euro alle macchinette, andavano tutti a letto presto e sono stata al Casinò».

E’ poi la volta di Sfera Ebbasta, Under Donne: “Lascio molto decidere le ragazze, le aiuto con quel poco che so più di loro. Lavoreremo con il mio produttore, Shablo”.

Malika Ayane, che invece si occupa degli Under Uomini dichiara la sua priorità: “Sul fare insieme, dove tutto quello che uno ha da dare agli altri viene dato (compresi me e Roberto Vermetti); la missione è allargare le conoscenze musicali della squadra”.

E’ il momento poi, di Samuel che dichiara come “i Gruppi non si mettono insieme per suonare una canzone ma per esprimere un suono e la musica del loro tempo, un genere e uno stile. Capire le dinamiche interne richiede tempo”.

aggiornamento ore 16.47