Home POLITICA ECONOMIA Pensione di cittadinanza, cos’è, a chi spetta? Soglia povertà, invalidità civile, pensioni...

Pensione di cittadinanza, cos’è, a chi spetta? Soglia povertà, invalidità civile, pensioni minime e assegni sociali, quanti soldi, requisiti Isee, modulo

Ultimo aggiornamento 09:52

Nei giorni dei bonus e delle concessioni nei riguardi di cittadini e imprese e autonomi per effetto del Decreto Rilancio partorito dal governo per fronteggiare la crisi economica scaturita dal coronavirus, si torna a 360° a parlare di tutti i grandi pacchetti di sostegno che già nel 2020, al di là delle urgenze da covid-19, sono in atto per sostenere famiglie e alcune categorie sociali specifiche.

In particolare, i pensionati: in tal senso è noto il percorso che conduce alla cosiddetta pensione di cittadinanza.

Ma per entrare nel merito, ci chiediamo: a chi spetta? Quali sono le categorie che vi rientrano, e quali i requisiti e i moduli richiesti?

Pensione di cittadinanza, cos’è, a chi spetta

La pensione di cittadinanza 2020  è stata un provvedimento pensato dalla nuova Legge di Bilancio 2020: la pensione di cittadinanza è tra le misure confermate per una particolare categoria di soggetti beneficiari in possesso dei requisiti ISEE e non solo, a cui è destinata l’integrazione al reddito e dell’affitto o mutuo.

Le pensioni che beneficiano dell’integrazione e dunque dell’aumento pensioni 2020 fino a 780 euro al mese netti, sono le pensioni di invalidità civile, pensioni minime e assegni sociali

Dunque, nel dettaglio, quali sono le pensioni di cittadinanza e a chi spetta l’aumento a 780 euro? Ovvero sia, per quali pensioni spetta e quanti pensionati possono ottenere l’integrazione fino a 780 euro pagata dallo Stato?

Occhio anche ai requisiti e Isee 2020 che i pensionati over 67 devono avere per ottenere l‘aumento con la pensione di cittadinanza e al modo in cui bisogna fare domanda.

 

Decreto Pensione di cittadinanza: cosa prevede?

La Pensione di cittadinanza prevede per un folto numero di pensionati la possibilità di beneficiare nel 2020 dell’aumento a 780 euro netti al mese dell’assegno della pensione ma a una condizione principale: solo i pensionati con assegni al di sotto della soglia di povertà quantificata dall’ISTAT in 780 euro al mese ed in possesso di determinati requisiti di età e di reddito, potranno ottenerla.

Ecco perchè si parla di una pensione di cittadinanza per pensionati con redditi bassi o molto bassi.

Sono stati comunicati i requisiti per avere e per il mantenimento della pensione di cittadinanza e del reddito di cittadinanza in base airedditi familiari e quindi della presentazione, ai fini della domanda e dell’ISEE.

Per avere la pensione di cittadinanza, gli interessati, devono presentare la domanda Pensione di cittadinanza online via sito ufficiale, Poste italiane o Caf.

La domanda pensione di cittadinanza potrà essere presentata anche presso ii patronato e CAF.

La Pensione di cittadinanza sarà pagata in contanti con la possibilità che sia ritirata alle Poste o in banca anche in contanti e non solo spesa attraverso la Carta RdC.

La Pensione di Cittadinanza può essere concessa anche nei casi in cui il componente o i componenti del nucleo familiare di età pari o superiore a 67 anni convivano solo con una o più persone in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza di età inferiore ai 67 anni.