Home SPETTACOLO Reazione a Catena, 10 Settembre 2020: com’è andata la sfida tra i...

Reazione a Catena, 10 Settembre 2020: com’è andata la sfida tra i Tre alla Seconda e i Chiaro di Luna

Ultimo aggiornamento 18:49

Altro giro altra sfida per il game show estivo di RaiUno, Reazione a Catena, in particolare per i Tre alla Seconda. Nel format basato principalmente sugli incastri lessicali e legami di parole, i fratelli Bartoloni continuano a primeggiare e a vincere. Ma un’altra squadra sfidante farà di tutto per togliere il titolo al terzetto fiorentino. Chi avrà la meglio questa sera nel quiz condotto da Marco Liorni? E quale sarà L’ultima parola, l’unica che permetterà di portarsi a casa il montepremi in gettoni d’oro?

Reazione a Catena:  i Tre alla Seconda tra le migliori squadre di quest’anno

Con la vittoria di ieri, grazie alla parola MANCA, Marco, Francesco e Tommaso hanno eguagliato i Sali e Scendi. I Bartoloni hanno vinto nove puntate ed indovinato cinque Ultime parole, come hanno fatto i tre amici di Torino considerando solamente l’inizio di quest’edizione. A differenziarli è soltanto il montepremi, con i fiorentini che hanno vinto in tutto 70.907 euro rispetto agli 81.079 euro dei torinesi. Meglio di entrambe le squadre solamente i Ritentacoli che, con undici puntate e sei Ultime parole indovinare, hanno vinto quasi centomila euro, per la precisione 99.657 euro.

Reazione a Catena: chi sono i Chiaro di Luna, gli sfidanti di oggi

I campioni in carica hanno affrontato questa una squadra proveniente dalla Capitale. Hanno cercato di battere i tre fiorentini i Chiaro di Luna da Roma. La squadra sfidante formata da Federica, Valentina e Fabrizio. Sono tre amici amanti dei concerti, in particolare quelli di Caparezza. Il nome della loro squadra, infatti, è anche un verso di Wordsworth, brano del cantante di Molfetta cantato con Murubutu.

Aggiornamento ore 18:50

Reazione a Catena: i primi quattro giochi e l’Intesa Vincente

Dopo Caccia alla parola, le due Catene musicali, e i Quando Dove Come Perché, le due squadre sono andate in parità, ognuna con 33 mila euro. Tutto si è deciso con le due catene di Una tira l’altra e le rispettive Zip. Tra sorpassi e controsorpassi, ad aver chiuso in vantaggio sono stati i Chiaro di Luna con 74 mila euro. I Tre alla Seconda, invece, hanno accumulato 67 mila euro e, per questo motivo, hanno iniziato per primi l’Intesa vincente.

Aggiornamento ore 19:28

I fratelli Bartoloni, nella manche fondamentale per decretare la squadra campione, hanno indovinato ben quindici parole in un minuto effettivo. Nello stesso lasso di tempo a disposizione, i tre amici romani, invece, sono riusciti ad ottenere dieci punti. I Tre alla Seconda si sono riconfermati campioni per la decima volta. Al loro montepremi, oltre ai 30 mila euro di default a chi vince questa fase, sono stati aggiunti, grazie alle parole indovinate all’Intesa, altri 15 mila euro.

Reazione a Catena: i Tre alla Seconda ancora una volta campioni. 112 mila euro al gioco finale

Per un montepremi massimo pari a 112 mila euro, i fratelli Bartoloni hanno affrontato l’Ultima Catena. In questa fase, i tre fiorentini hanno dimezzato quattro volte, portando così in dote 7 mila euro a L’Ultima parola. Per portarseli a casa, i campioni dovevano indovinare una parola, con SI come iniziali e O come finale, e che doveva legare a INDICE. Il terzetto fiorentino poteva comprare il terzo elemento, una parola indizio da scoprire in cambio di metà montepremi. I Tre alla Seconda hanno deciso di provarci dicendo SINTOMO. Il terzo elemento era TROMBA  mentre la parola vincente, in realtà, era SILENZIO.

Aggiornamento ore 19:55