Home SPETTACOLO Reazione a Catena, 8 Settembre 2020: com’è andata la sfida tra i...

Reazione a Catena, 8 Settembre 2020: com’è andata la sfida tra i Tre alla Seconda e le Fenicette

Ultimo aggiornamento 18:24

Altro giro altra sfida per il game show estivo di RaiUno, Reazione a Catena, che nella sfida degli ascolti di ieri ha battuto Gerry Scotti e la première di Caduta Libera su Canale 5. L’adattamento italiano di Chain Reaction, format basato principalmente sugli incastri lessicali e legami di parole, continua a riscuotere un grande successo, grazie anche alla bravura dei concorrenti. Quale trio avrà la meglio questa sera nel quiz condotto da Marco Liorni? E quale sarà L’ultima parola, l’unica che permetterà di portarsi a casa il montepremi in gettoni d’oro?

Reazione a Catena: ottava puntata per i Tre alla Seconda

Nella puntata di ieri sono riusciti a battere le Nonsonogiulie e, nel finale, hanno indovinato l’Ultima parola che era BOCCATA. E con 24.782 euro vinti sinora, per l’ottava volta sono tornati a difendere il titolo i Tre alla Seconda. I fratelli Bartoloni, Marco, Francesco e Tommaso da Firenze, si avvicinano sempre di più a i Sali e Scendi che, quest’anno, hanno inanellato nove puntate. Meglio di loro i Ritentacoli, con undici vittorie, e gli Amici al Var, con tredici successi, entrambe ripescate come gli attuali campioni.

Reazione a Catena, le Fenicette: chi sono le sfidanti di oggi

In questo martedì 8 settembre 2020, i campioni in carica hanno affrontato un’altrasquadra tutta al femminile. Hanno provato a strappare il titolo ai tre fiorentini le Fenicette, provenienti da Corinaldo, in provincia di Ancona. La squadra sfidante, come ogni tanto capita, è formata dalla famiglia Lisotti, con mamma Sabrina e le due figlie IlariaAlice. Tutte e tre, inoltre, sono sbandieratrici e hanno deciso di chiamarsi le Fenicette in onore del loro gruppo di sbandieratoriL’araba fenice.

Aggiornamento ore 18:50

Reazione a Catena: i primi quattro giochi e l’Intesa Vincente

Dopo Caccia alla parola, le due Catene musicali, i Quando Dove Come Perché e le due catene di Una tira l’altra, come sempre c’è stato un primo verdetto. Ad aver chiuso in vantaggio, dopo i primi quattro giochi, sono stati i Tre alla  Seconda con ben 96 mila euro. Le Fenicette, invece, hanno accumulato 41 mila euro e, per questo motivo, hanno iniziato per prime l’Intesa vincente.

Aggiornamento ore 19:29

Le tre sbandieratrici di Corinaldo, nella manche fondamentale per decretare la squadra campione, hanno indovinato solamente due parole in un minuto effettivo. Nello stesso lasso di tempo a disposizione, i tre fratelli fiorentini, invece, sono riusciti ad ottenere ben venti punti, riconfermandosi campioni per l’ottava volta. Al loro montepremi, oltre ai 30 mila euro di default a chi vince questa fase, sono stati aggiunti, grazie alle parole indovinate all’Intesa, altri 20 mila euro.

Reazione a Catena: i  Tre alla Seconda di nuovo campioni. Vinti altri 36.500 euro al gioco finale

Per un montepremi massimo pari a 146 mila euro, i Tre alla Seconda hanno affrontato l’Ultima Catena. In questa fase, i fratelli Bartoloni hanno dimezzato una volta, portando così in dote ben 73 mila euro a L’Ultima parola. Per portarseli a casa, i campioni dovevano indovinare una parola, con CA come iniziali e E come finale, e che doveva legare a VASO. Il terzetto fiorentino poteva comprare il terzo elemento, una parola indizio da scoprire in cambio di metà montepremi. I Tre alla Seconda hanno deciso di comprarlo e, per 36.500 euro, la parola non doveva legare solamente a VASO ma anche a INDAGINE. I fratelli Bartoloni hanno detto CAPILLARE e, per la seconda volta consecutiva, si sono portati a casa il montepremi rimasto.

Aggiornamento ore 19:55