Home ATTUALITÀ Bonus Pc e tablet: cos’è e come funziona

Bonus Pc e tablet: cos’è e come funziona

Ultimo aggiornamento 13:08

A partire da settembre in Italia arriva il Bonus Pc e tablet. Un’agevolazione per permettere a famiglie con un reddito ISEE inferiore a 20.000 euro di dotarsi, appunto, di un Pc, un tablet o una connessione internet. Il nuovo bonus non è ancora stato inserito nel decreto ma dovrebbe arrivare ufficialmente a settembre.

Dopo il Bonus vacanze, a cui hanno aderito migliaia di famiglie in estate, arriva il Bonus Pc e tablet, per permettere una copertura capillare e mirata dei servizi di interattività permettendo, al tempo stesso, alle famiglie che possano beneficiarne, di dotarsi di dispositivi tecnologici ormai imprescindibili al giorno d’oggi.

Bonus Pc, a quanto ammonta?

Il Bonus Pc ammonterà a 500 euro. Come detto potranno beneficiarne le famiglie che abbiano un reddito ISEE inferiore a 20.000 euro. Uno sgravio disponibile da settembre, utile quindi anche per tutti quei ragazzi che torneranno a scuola e dovranno abbracciare sempre più la tecnologia anche in ambito didattico, come ha insegnato il lockdown e la didattica a distanza.

La ministra per l’innovazione Paola Pisano ha precisato, in un’intervista al Corriere della Sera, alcuni punti importanti relativi al nuovo bonus Pc: “Dobbiamo mirare all’indipendenza tecnologica nei confronti dell’estero, a preservare la nostra sovranità digitale, ma dobbiamo muoverci in un’ottica europea rispettando un quadro di regole che ci permetta di preservare la privacy di tutti i nostri dati e ci protegga dal rischio di intrusioni esterne. L’Europa e noi al suo interno siamo in ritardo nello sviluppo di cloud che reggano la competizione con quelli extraeuropei”, ha concluso.